Cortinovis SCLC 2021
Roche Oncologia
Oncologia Morabito
Tumore prostata

Efficacia e sicurezza di Ramucirumab più Docetaxel nei pazienti anziani con tumore polmonare non-a-piccole cellule avanzato


Ramucirumab ( Cyramza ) più Docetaxel ( Taxotere ) è uno dei trattamenti standard dopo il fallimento del trattamento di prima linea nei pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato.
Tuttavia, poco si sa circa l'efficacia e la sicurezza di Ramucirumab più Docetaxel nei pazienti più anziani.
Si è cercato di chiarire questi aspetti e identificare i fattori prognostici.

In uno studio retrospettivo multicentrico, condotto in quattro strutture mediche in Giappone, sono stati valutati i dati di efficacia e sicurezza per due gruppi ( inferiore a 65 e maggiore o uguale a 65 anni ).
La sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e la sopravvivenza globale ( OS ) sono state stimate utilizzando il metodo di Kaplan-Meier e il log-rank test.

L'analisi multivariata è stata eseguita per rivelare i fattori prognostici per una migliore sopravvivenza libera da progressione e sopravvivenza globale.
Le caratteristiche dei pazienti e gli eventi avversi in entrambi i gruppi sono stati confrontati utilizzando i test esatti di Mann-Whitney e Fisher per le variabili categoriali.

Sono stati inclusi in totale 237 pazienti, di cui il 43% ( n=103 ) e il 57% ( n=134 ) avevano un'età inferiore a 65 e maggiore o uguale a 65 anni.

La sopravvivenza mediana globale è stata rispettivamente di 12.2 e 14.8 mesi e non vi erano differenze significative tra i gruppi ( P=0.534 ).

L'analisi multivariata ha identificato la riduzione della dose di Docetaxel ( nessuna vs eseguita, HR: 2.66, P minore di 0.001 ) come fattore prognostico indipendente per la sopravvivenza globale nei pazienti più anziani e un risultato simile è stato mostrato per la sopravvivenza libera da progressione.

Tutti gli eventi avversi di grado maggiore o uguale a 3 sono stati identificati rispettivamente nel 42.7% e nel 56.7% dei pazienti più giovani e più anziani e c'è stata una differenza significativa tra i gruppi ( P=0.033 ); tuttavia, la differenza tra i gruppi è scomparsa con la riduzione della dose primaria di Docetaxel ( P=0.526 ).

L'efficacia della somministrazione di Ramucirumab più Docetaxel nei pazienti più anziani pretrattati con tumore al polmone non-a-piccole cellule avanzato è stata paragonabile a quella dei pazienti più giovani, mentre Ramucirumab più Docetaxel dovrebbe essere somministrato con cautela ai pazienti più anziani a causa della grave tossicità.
Inoltre, un'appropriata riduzione della dose di Docetaxel può essere raccomandata per aumentare il beneficio di sopravvivenza e la sicurezza in tali pazienti. ( Xagena )

Matsumoto K et al, J Geriatr Oncol 2022; 13: 207-213

Xagena_OncoGeriatria_2022



Indietro